FERMO – Tre serate per promuovere le nuove frontiere della musica, dell'arte e insieme sensibilizzare sulle questioni di genere. Questi gli obiettivi della rassegna di musica al femminile "Big lips", promossa dall'associazione LiberaMusa, con il patrocinio del Comune di Fermo, la collaborazione di On the road onlus - Centro antiviolenza 'Percorsi donna', il collettivo artistico femminile Punto temporary gallery e il CSV Marche, in programma il 12, 19 e 26 febbraio, dalle ore 21,30 alle 24, alle Piccole cisterne romane di Fermo, nel piazzale Temistocle Calzecchi Onesti. È possibile sostenere la manifestazione partecipando alla raccolta fondi attivata sulla piattaforma Produzioni dal basso.

Elli De Mon - Garage Blues il 12 febbraio, Ioioi - Ethnical Noise il 19 febbraio, Lili Refrain - Psych Rock il 26 febbraio, le tre artiste d'eccezione che si esibiranno collateralmente alle esposizioni artistiche di Francesca Torelli (fotografia), Sara Cancellieri (ceramica) e Gabriella Zagaglia (pittura). Non mancherà la onlus On the road - Centro antiviolenza 'Percorsi donna', che sarà presente con un banchetto informativo, mentre si darà spazio anche a installazioni e performance artistiche grazie a Punto temporary gallery e a un'ottima selezione di birre, vini locali e cocktail del birrificio artigianale DueP.

L’associazione LiberaMusa nasce per favorire la diffusione della cultura e dell’arte, con particolare attenzione alla musica e a qualsiasi forma di controcultura e di sapere al di fuori degli schemi convenzionali. LiberaMusa si propone come luogo di incontro e aggregazione tra giovani e non solo, cercando di mettere in condivisione e a disposizione di tutti competenze e conoscenze, attraverso momenti di sensibilizzazione verso tutto ciò che comunemente viene definito "diverso", in un clima di solidarietà e fratellanza.

************

L’Associazione On the Road Onlus gestisce dal 2009 il Centro Antiviolenza Percorsi Donna sul territorio della Provincia di Fermo, offrendo supporto alle donne che subiscono violenza.

Dopo anni di esperienza maturata e grazie all’acquisizione di ulteriori competenze, attualmente l’Associazione gestisce tre Centri Antiviolenza Provinciali tra le Regioni Marche e Abruzzo.

Il Centro Antiviolenza Percorsi Donna offre un servizio itinerante – sono infatti attive le tre sedi di Fermo, Porto Sant’Elpidio e Sant’Elpidio a Mare – e possiede un numero verde dedicato 800 215809 .

Quello della Rassegna di musica al femminile Big Lips organizzato dall’Associazione LiberaMusa è uno di quegli eventi a cui il Centro Antiviolenza è molto lieto di poter partecipare, poiché rappresenta un’occasione nuova e diversa per far conoscere il servizio e sensibilizzare la comunità al tema della violenza contro le donne. Crediamo infatti che il tema della violenza di genere non debba essere discusso e messo alla luce – come purtroppo accade - in maniera episodica nei soli abituali due appuntamenti del 25 novembre (Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne) e dell’8 marzo. L’attività del Centro è attiva 365 giorni all’anno per offrire alle donne ascolto, accoglienza, consulenza legale, supporto psicologico, accompagnamento o invio ad altri servizi, attività di prevenzione e sensibilizzazione nelle scuole. Tutti i servizi sono gratuiti e offerti nel pieno rispetto dell’anonimato e della privacy e della libera autodeterminazione delle donne.

Operatrici e collaboratrici del servizio sono davvero liete di poter dare il proprio contributo all’interno della rassegna, proprio perché ci sarà modo di approcciare alla violenza sulle donne in modalità completamente diverse da quelle abituali. L’arte in generale si è sempre interessata alle tematiche di rilevanza sociale, ma questa volta si è fatto un passo in avanti: si vuole dare attenzione alla componente femminile. Un aspetto fondamentale proprio perché ancora oggi la parità di genere non è stata raggiunta. Questo dicono i numeri delle donne vittime di violenza; questo dicono le pubblicità e i messaggi sessisti che giornalmente media e social networks veicolano; questo ci racconta il profondo gap salariale e la disparità di trattamento in ambito lavorativo tra uomini e donne.

Abbiamo ancora bisogno di un focus sul mondo femminile: è necessario porre attenzione sulle capacità e sulle risorse che le donne hanno, in quanto persone e cittadine del mondo. Troppo spesso ancor oggi esse sono considerate più per quei rigidi ruoli di cura imposti loro dalla società che per le loro effettive capacità ed aspirazioni.

L’Associazione On the Road e in particolare il Centro Antiviolenza Percorsi Donna ci tengono a ringraziare l’Associazione LiberaMusa per aver creato questa occasione di confronto e condivisione e il Comune di Fermo per averla promossa. 

Dove trovi i volumi ODG Edizioni

contentmap_module

Attività 2018

incontri

Tesseramento OdG 2018

tesseramento2018Sito

Educhiamo alle differenze

banner8marzo

Donne di testa

BannerDonne di Testa

Novità ODG Edizioni

Categoria: Monografie
Produttore: ODG Edizioni

Il volume raccoglie le biografie delle donne votate nel contesto del progetto social #leviedelledonnemarchigiane promosso dall’Osservatorio di Genere e accolto dal Consiglio delle donne del Comune di Macerata al fine di recuperare la memoria di donne del passato protagoniste della società marchigiana e ad oggi proposte come meritevoli di intitolazioni di vie e spazi pubblici delle città delle Marche.   

Di piu'...

Categoria: E-book
Produttore: ODG Edizioni

L'e-book Gates No Frontiers è uno degli output del progetto Walls and Integration: Images of Europe building Wai, presentato dal Comune di Macerata nell'ambito del  programma Europa per i cittadini, approvato dalla Commissione Europea e finanziato con un importo di 100.000 euro (cod. progetto 562858-CITIZ-1-2015-1-IT-CITIZ-REMEM - CUP I251I15000070001).

L'e-book così come tutte le altre attività di WAI sono state finanziate e rese possibili dal programma europeo Europa per i cittadini.

Di piu'...

Categoria: E-book
Produttore: ODG Edizioni

Gates No Frontiers is one of the outputs of Walls and Integration: Images of Europe building (WAI), a project, presented by the Municipality of Macerata (Comune di Macerata) of within the Europe for Citizens Program and approved by the European Commission. It gained funding for one hundred thousand Euros (project code 562858-CITIZ-1-2015-1-IT-CITIZ-REMEM - CUP I251I15000070001).

The e-book collects the materials, the pictures and the results of the research for the travelling exhibit, "Gates no frontiers"!

This e-book, realized for the WAI project, are freely downloadable from the WAI website!

Di piu'...

Come avere i volumi delle ODG Edizioni?

Per contatti e informazioni: 

info@osservatoriodigenere.com

+39 347 8967936 - +39 349 3726757

 

Diventa socio dell'Osservatorio di Genere e tesserandoti potrai sostenere l'associazione con un contributo che potrai versare con

- Bonifico intestato a:

  • Osservatorio di Genere Banca Prossima
  • IBAN: IT55 G033 5901 6001 0000 0017 941
  • BIC: BCITITMX

 

- Paypal: odg@osservatoriodigenere.com o attraverso il modulo presente nel riquadro qui in basso, se ci si connette da pc o notebook, o in fondo alla pagina, se ci si connette con smartphone o altro dispositivo mobile, cliccando sul pulsante giallo "donazione"

 

- Direttamente nella sede dell'Osservatorio di Genere

via dei Velini 221 Macerata

dal lunedì al venerdì: ore 9.00-13.30

lunedì: 14.30-18.00

 

- Durante gli eventi pubblici dell'OdG 

Sostieni l'Osservatorio

Sostieni le attività dell'Osservatorio di Genere. In pochi passaggi sarà possibile effettuare la tua donazione, il tuo contributo al crowfunding o il versamento della quota associativa in modo del tutto sicuro. Per tesserarsi, compilare il modulo presente nella sezione aposita del sito.

Newsletter

Notizie dalla rete