9 dicembre 2017 - ore 18.30
SOMS - Largo Procaccini, 50 - Corridonia (MC)

L'Osservatorio di Genere e la SOMS in collaborazione con il GUS Gruppo Umana Solidaretà

presentano

 

rojava fb

 

Ne discutono con l'autrice 

Enrico Bartolomei (Ricercatore Indipendente)
Maria Elena Paniconi (Università degli studi di Macerata)

Introducono
Martina Biondi (SOMS)
& Claudia Santoni (Osservatorio di Genere)

 

Per noi dell'OdG è un appuntamento importante: inseguiamo Silvia Todeschini da più di un anno e siamo particolarmente felici di essere in compagnia della SOMS e del GUS in questa occasione.

Enrico Bartolomei e Maria Elena Paniconi discuteranno con l'autrice del suo lavoro: non un libro sul Rojava; non un libro sulle donne ma "un libro sulla rivoluzione, dal punto di vista delle donne". Rojava letteralmente significa “occidentale” e sta ad indicare il Kurdistan siriano, cioè una parte del Kurdistan a nord e a nord-est della Siria che non ha mai pienamente riconosciuto l'autonomia di questa regione.

Silvia Todeschini racconta la lotta che nel 2012 ha costretto le forze governative siriane a ritirarsi da tre aree abitate dai curdi attraverso la storia, la vita, i ricordi, le esperienze delle donne curde che a quella lotta hanno partecipato attivamente, imbracciando le armi e recandosi in prima linea. La terra, la società, la cultura, il paesaggio si costruiscono e prendono forma grazie alle parole delle donne intervistate: l'autrice ce le racconta nei dettagli, ce le presenta sottolineando le dinamiche che hanno portato ognuna di loro ad essere ciò che sono, accompagnandoci a scoprire il momento esatto in cui la consapevolezza di sè e della realtà in cui vivevano le ha portate a tradurre il pensiero in azione. Non un saggio ma una raccolta di testimonianze: soggettività plurali che ci parlano di una storia complessa, di un progetto tutto da costruire, di idee che si muovono.