Studi postcoloniali e strategie di fuga. Il caso dello sdiib nella diaspora somala

L’intervento analizzerà l’assunto di Aimé Cesaire che, nel Discorso sul colonialismo, interpretava le barbarie del nazismo come estensione anche in Europa dei mezzi usati dal colonialismo. I Postcolonial Studies hanno avanzato importanti interrogativi sul passato coloniale, operando la decostruzione della memoria ed interrogandosi sulla possibilità dei subalterni di parlare. Se, come ipotizzato da Franz Fanon, lo spazio-tempo della modernità corrispose con quello del colonialismo - che si impose attraverso la coercizione e la violenza – ci si deve domandare quali siano stati i confini tra egemonia e alterità. I limes coloniali vennero definiti dall’interno della società occidentale, con un meccanismo di costruzione culturale dell’altro (come precisato anche in Orientalismo di Edward Said). Attraverso lo studio della lingua è possibile identificare una strategia di fuga dai dispositivi di segregazione territoriale. In particolare lo studio della letteratura prodotta degli autori e delle autrici provenienti dalle ex colonie italiane, quindi parte di una memoria condivisa e di un discorso culturale intersoggettivo, può concorrere a definire quali siano stati i canoni di esclusione, di identità e di differenza sia per i colonizzati, che per i colonizzatori. Nel caso della Somalia uno dei termini chiave per la lettura e l'interpretazione della diaspora è certamente sdiib, che potrebbe essere grossolanamente tradotto in italiano con “richiesta di status di rifugiato”. In realtà il sdiib è una strategia d’ingresso in Europa e in Occidente che, a completamento di un viaggio pericoloso iniziato nel Sahara e continuato lungo le coste libiche, modifica profondamente la condizione e l’identità del soggetto. I dispositivi di contenimento del sdiib non sono solamente legali, ma anche di reclusione (carceri libiche) e di esclusione (invisibilità, clandestinità). 

Dove trovi i volumi ODG Edizioni

contentmap_module

Tesseramento OdG 2021

Tesseramento 2021

N.O.I. - Next Opportunity Involvement

logo-noi-png (1).png

"Sulle vie della parità nelle Marche": online il nuovo bando

V_Edizione_Sulle vie della paritàSito.png

EmpowerBox - Collabora Partecipa Ispira

WhatsApp Image 2021-03-17 at 20.00.50 (1).jpeg

Cyberincluding Goes Europe

logo_definitivo_goes.jpg

RADart - Erasmus+

logo_72_Radart.png

Di sera | La rubrica letteraria dell'OdG

Copia di Traguardi.png

Traguardi | Approfondimenti e reportage

Traguardi

Novità ODG Edizioni

Categoria: Monografie
Produttore: ODG Edizioni

Il volume raccoglie le biografie delle donne votate nel contesto del progetto social #leviedelledonnemarchigiane promosso dall’Osservatorio di Genere e accolto dal Consiglio delle donne del Comune di Macerata al fine di recuperare la memoria di donne del passato protagoniste della società marchigiana e ad oggi proposte come meritevoli di intitolazioni di vie e spazi pubblici delle città delle Marche.   

Di piu'...

Categoria: Monografie
Produttore: ODG Edizioni

Il volume restituisce i risultati delle attività realizzate nell’ambito del progetto FAMI-450 La lingua per l’inclusione sociale e la cittadinanza. Percorsi di insegnamento e apprendimento dell’Italiano L2 per soggetti vulnerabili nelle province di Fermo e Ascoli Piceno

Di piu'...

Categoria: Monografie
Produttore: ODG Edizioni

Il volume raccoglie i contributi di 12 donne che hanno partecipato all'iniziativa social Donne di Testa lanciata dall'Osservatorio di Genere e accolta da CGIL, CISL e UIL, dalla Commissione per le Pari opportunità tra uomo e donna della Regione Marche e dal Consiglio delle donne di Macerata al fine di rimettere in circolo il sapere femminile in diversi ambiti con uno sguardo alle tematiche di genere.

 

Di piu'...

Categoria: E-book
Produttore: ODG Edizioni

L'e-book Gates No Frontiers è uno degli output del progetto Walls and Integration: Images of Europe building Wai, presentato dal Comune di Macerata nell'ambito del  programma Europa per i cittadini, approvato dalla Commissione Europea e finanziato con un importo di 100.000 euro (cod. progetto 562858-CITIZ-1-2015-1-IT-CITIZ-REMEM - CUP I251I15000070001).

L'e-book così come tutte le altre attività di WAI sono state finanziate e rese possibili dal programma europeo Europa per i cittadini.

Di piu'...

Categoria: E-book
Produttore: ODG Edizioni

Gates No Frontiers is one of the outputs of Walls and Integration: Images of Europe building (WAI), a project, presented by the Municipality of Macerata (Comune di Macerata) of within the Europe for Citizens Program and approved by the European Commission. It gained funding for one hundred thousand Euros (project code 562858-CITIZ-1-2015-1-IT-CITIZ-REMEM - CUP I251I15000070001).

The e-book collects the materials, the pictures and the results of the research for the travelling exhibit, "Gates no frontiers"!

This e-book, realized for the WAI project, are freely downloadable from the WAI website!

Di piu'...

Come avere i volumi delle ODG Edizioni?

Per contatti e informazioni: 

info@osservatoriodigenere.com

+39 347 8967936 - +39 349 3726757

 

Diventa socio dell'Osservatorio di Genere e tesserandoti potrai sostenere l'associazione con un contributo che potrai versare con

- Bonifico intestato a:

  • Osservatorio di Genere Banca Prossima
  • IBAN: IT11 C030 6909 6061 0000 0017 941 

 

- Paypal: odg@osservatoriodigenere.com o attraverso il modulo presente nel riquadro qui in basso, se ci si connette da pc o notebook, o in fondo alla pagina, se ci si connette con smartphone o altro dispositivo mobile, cliccando sul pulsante giallo "donazione"

 

- Direttamente nella sede dell'Osservatorio di Genere

via Marche, 84 - Macerata

martedì, mercoledì, giovedì

ore 9.00-13.00

 

- Durante gli eventi pubblici dell'OdG 

Sostieni l'Osservatorio

Sostieni le attività dell'Osservatorio di Genere. In pochi passaggi sarà possibile effettuare la tua donazione, il tuo contributo al crowfunding o il versamento della quota associativa in modo del tutto sicuro. Per tesserarsi, compilare il modulo presente nella sezione aposita del sito.

Newsletter

Notizie dalla rete