Genere-Azione

Genere-Azione: Ciak si gira contro la violenza! Dal dialogo al fare prevenzione

Il 23 novembre 2018 parte una nuova avventura che l'Osservatorio di Genere farà di nuovo in compagnia de Il FARO cooperativa sociale, capofila del progetto.

LOGO POSITIVO CIAK SI GIRA

Genere-Azione: ciak si gira contro la violenza! Dal dialogo al fare prevenzione è un progetto realizzato con il contributo della Presidenza del Consiglio dei Ministro - Dipartimento per le Pari Opportunità - Bando “PER IL FINANZIAMENTO DI PROGETTI VOLTI ALLA PREVENZIONE E CONTRASTO ALLA VIOLENZA ALLE DONNE ANCHE IN ATTUAZIONE DELLA CONVENZIONE DI ISTANBUL” linea di intervento N° F. Progetti di animazione, comunicazione e sensibilizzazione territoriale rivolti alla prevenzione della violenza di genere mediante la realizzazione di campagne di comunicazione, educazione, attività culturali, artistiche e sportive, per promuovere i cambiamenti nei comportamenti socio-culturali, al fine di eliminare pregiudizi, costumi, tradizioni e qualsiasi altra pratica basata su modelli stereotipati dei ruoli delle donne e degli uomini.

Il progetto propone un ventaglio di azioni – replicabili su tutto il territorio sia regionale che nazionale - rivolte a ragazzi e ragazze tra i 16 e i 26 anni della provincia di Macerata con l'obiettivo di prevenire la violenza di genere promuovendo cambiamenti nei comportamenti socio-culturali, per eliminare pregiudizi, costumi, e decostruire gli stereotipi che riguardano i ruoli maschili e femminili.

Due gli output che il progetto vuole realizzare: una campagna di comunicazione contro la violenza (n. 4 spot) pensata direttamente dai ragazzi e dalle ragazze dopo un percorso di formazione e laboratoriale – da veicolare sia durante gli incontri sia grazie ai canali social - e un'azione informativa di prevenzione sperimentale messa in campo dallo Sportello Antiviolenza di Civitanova Marche.

Il punto di partenza del progetto è la consapevolezza che una maggiore conoscenza e discussione delle questioni di genere influiscano sulla prevenzione della violenza e abbiano delle ricadute interessanti in particolare tra i/le giovani. Alla luce dei recenti e drammatici fatti di cronaca che hanno avuto come protagonisti proprio dei giovani – spesso adolescenti – e del contesto provinciale, il progetto risponde alla necessità di trovare strumenti capaci di parlare efficacemente alle nuove generazioni attraverso l'uso di un linguaggio più dinamico e immediatamente comprensibile grazie all'impiego dei nuovi mezzi di comunicazione (social e devices di ultima generazione).

Protagonisti assoluti del progetto saranno quindi i ragazzi e le ragazze che parteciperanno alle azioni messe in campo: essi saranno infatti sia agenti che destinatari delle azioni previste e saranno coinvolti attivamente in tutti i passaggi compresa la fase della disseminazione e di diffusione degli output progettuali. il progetto vuole capovolgere l'assunto secondo il quale i giovani di oggi – ragazze e ragazzi – sarebbero soggetti passivi, con poche risorse, con scarse capacità, scarsi meriti e a volte senza capitale sociale: essi saranno chiamati, dopo un percorso di formazione, ad intraprendere attività formative che coinvolgeranno altri giovani del territorio e che grazie ai social potranno raggiungere un target più ampio e variegato. La metodologia partecipativa, che caratterizzerà tutte le azioni previste, consentirà lo sviluppo di un confronto aperto e intenso tra giovani donne e giovani uomini attivi sul territorio: nelle scuole superiori della provincia di Macerata, in realtà associative ed aggregative. Le azioni formative basate sulla peer education si trasformeranno in una vera e propria “prevenzione tra pari”: i ragazzi e le ragazze coinvolti/e nelle azioni progettuali avranno il compito di potenziare nei pari le conoscenze, gli atteggiamenti, le competenze necessarie a compiere delle scelte responsabili e maggiormente consapevoli riguardo alla parità, al rispetto dell'altro, e al contrasto alla violenza di genere. La finalità del progetto è di ampliare proprio grazie al confronto tra pari il ventaglio di azioni di cui i giovani dispongono e di aiutarli a sviluppare un pensiero critico sui modelli stereotipati dei ruoli delle donne e degli uomini che sono alla base delle discriminazioni e della violenza. Questo bagaglio conoscitivo verrà diffuso attraverso le campagne di sensibilizzazione messe in campo dal progetto (campagna “Genere-Azione: Ciak si gira contro la violenza”, campagna social).

Lo Sportello Antiviolenza di Civitanova Marche si impegna a supportare a livello istituzionale l'attivazione di azioni di prevenzione ed informative per la popolazione giovanile del territorio.

Nella fase di disseminazione il progetto sarà sostenuta dalla Commissione per le Pari Opportunità tra uomo e donna della Regione Marche che ha espresso il suo interesse nei confronti dell’idea e delle finalità di Genere-Azione: Ciak si gira contro la violenza! Dal dialogo al fare prevenzione.

 

QUALI SARANNO GLI APPUNTAMENTI DI GENERE-AZIONE?

 I fase: THINKS! = Nov 2018 - Gennaio 2019 

- 23 novembre 2018 - avvio del progetto e conferenza stampa a Civitanova Marche

- gennaio 2019: incontri di formazione con un gruppo di 30 ragazze e ragazzi  

II fase JUST DO IT! = fabbraio 2018 - Luglio 2019

- 8 febbraio 2018 (2 ore): laboratorio teatrale “Chi è Lisistrata?” a cura di Chiara Laurenzi, attrice e Operatrice di Teatro Sociale & TDO
- 15 febbraio 2018 (2 ore) laboratorio teatrale “Chi è Lisistrata?” a cura di Chiara Laurenzi, attrice e Operatrice di Teatro Sociale & TDO
- 22 febbraio 2018 (4 ore) incontro congiunto intitolato “Lisistrata si fa un film” a cura di Chiara Laurenzi, attrice e Operatrice di Teatro Sociale & TDO e Francesco Filippi, video-maker freelance
- 23 febbraio 2018 (4 ore) incontro laboratorio tecnico “Fatti un film” a cura di Francesco Filippi, video-maker freelance

I laboratori hanno l'obiettivo di far ragionare i ragazzi e le ragazze a partire dai temi affrontati durante il percorso di formazione e spingerli a lavorare sulla realizzazione della campagna di sensibilizzazione che sarà poi veicolata nella terza fase. L'idea di far dialogare i due laboratori ha lo scopo di far sì che i giovani si confrontino con due linguaggi apparentemente diversi (quello del teatro e quello del cinema) e riescano ad elaborare i contenuti (la sceneggiatura) degli spot che poi verranno montati da Francesco Filippi tra giugno e luglio 2019  

III fase: LET'S SPREAD AND SHARE!

- 23 novembre 2018-Marzo 2020 = Azione di disseminazione trasversale che comprenderà una campagna di comunicazione tradizionale con brochure e volantini e una campagna social che ci permetterà di promuovere tutte le fasi progettuali attraverso i canali social e i siti dei membri dell'ATS, una pagina facebook e un canale youtube su cui saranno pubblicati gli spot e tutto ciò che verrà prodotto durante il progetto. 
- Settembre 2019-Dicembre 2019:
Disseminazione e promozione della campagna nelle scuole agita dai n. 30 ragazzi e ragazze protagonisti delle fasi precedenti: i giovani formati e consapevoli del messaggio da veicolare si trasformeranno a loro volta in formatori, o meglio, in veri e propri megafoni il cui compito sarà quello di amplificare direttamente a coetanei – n. 300 studenti e studentesse delle scuole superiori della provincia di Macerata (Licei “Costanza Varano” di Camerino, Ipsia “Don Pocognoni” di Matelica, Itis “Eustachio Divini” di San Severino Marche, Ipsia “Bonifazi” di Civitanova Marche) – gli obiettivi del progetto: promuovere cambiamenti rilevanti nei comportamenti socio-culturali, eliminare pregiudizi, e decostruire modelli stereotipati dei ruoli delle donne e degli uomini. Contestualmente i ragazzi e le ragazze promuoveranno l'attivazione dell'azione informativa e di prevenzione realizzata dallo Sportello Antiviolenza di Civitanova Marche. 

IV fase: BEST PRACTICES FOR YOUNG PEOPLE = Luglio 2019 - Marzo 2020

Attivazione di un'azione informativa e di prevenzione – di tipo sperimentale - dello Sportello Antiviolenza di Civitanova Marche.

8 Marzo 2020

Giornata di restituzione dei risultati del progetto a cui parteciperanno attivamente n. 30 ragazzi e ragazze coinvolti nelle fasi progettuali. In questa giornata, a cui saranno invitati a partecipare decisori politici territoriali e regionali impegnati nel contrasto e nella prevenzione alla violenza di genere e stakeholders, verrà presentata la campagna di sensibilizzazione, le attività dell'azione di informazione e prevenzione per i giovani.

Dove trovi i volumi ODG Edizioni

contentmap_module

Tesseramento OdG 2018

tesseramento2018Sito

Traguardi | La rubrica dell'OdG

Traguardi

Corsi di formazione

Genitori nella rete

CyberIncluding

questionario

Donne di testa

BannerDonne di Testa

Educhiamo alle differenze

Sulle vie della parita II ed. 2

Novità ODG Edizioni

Categoria: Monografie
Produttore: ODG Edizioni

Il volume raccoglie le biografie delle donne votate nel contesto del progetto social #leviedelledonnemarchigiane promosso dall’Osservatorio di Genere e accolto dal Consiglio delle donne del Comune di Macerata al fine di recuperare la memoria di donne del passato protagoniste della società marchigiana e ad oggi proposte come meritevoli di intitolazioni di vie e spazi pubblici delle città delle Marche.   

Di piu'...

Categoria: Monografie
Produttore: ODG Edizioni

Il volume restituisce i risultati delle attività realizzate nell’ambito del progetto FAMI-450 La lingua per l’inclusione sociale e la cittadinanza. Percorsi di insegnamento e apprendimento dell’Italiano L2 per soggetti vulnerabili nelle province di Fermo e Ascoli Piceno

Di piu'...

Categoria: Monografie
Produttore: ODG Edizioni

in uscita

Il volume raccoglie i contributi di 12 donne che hanno partecipato all'iniziativa social Donne di Testa lanciata dall'Osservatorio di Genere e accolta da CGIL, CISL e UIL, dalla Commissione per le Pari opportunità tra uomo e donna della Regione Marche e dal Consiglio delle donne di Macerata al fine di rimettere in circolo il sapere femminile in diversi ambiti con uno sguardo alle tematiche di genere.

 

Di piu'...

Categoria: E-book
Produttore: ODG Edizioni

L'e-book Gates No Frontiers è uno degli output del progetto Walls and Integration: Images of Europe building Wai, presentato dal Comune di Macerata nell'ambito del  programma Europa per i cittadini, approvato dalla Commissione Europea e finanziato con un importo di 100.000 euro (cod. progetto 562858-CITIZ-1-2015-1-IT-CITIZ-REMEM - CUP I251I15000070001).

L'e-book così come tutte le altre attività di WAI sono state finanziate e rese possibili dal programma europeo Europa per i cittadini.

Di piu'...

Categoria: E-book
Produttore: ODG Edizioni

Gates No Frontiers is one of the outputs of Walls and Integration: Images of Europe building (WAI), a project, presented by the Municipality of Macerata (Comune di Macerata) of within the Europe for Citizens Program and approved by the European Commission. It gained funding for one hundred thousand Euros (project code 562858-CITIZ-1-2015-1-IT-CITIZ-REMEM - CUP I251I15000070001).

The e-book collects the materials, the pictures and the results of the research for the travelling exhibit, "Gates no frontiers"!

This e-book, realized for the WAI project, are freely downloadable from the WAI website!

Di piu'...

Come avere i volumi delle ODG Edizioni?

Per contatti e informazioni: 

info@osservatoriodigenere.com

+39 347 8967936 - +39 349 3726757

 

Diventa socio dell'Osservatorio di Genere e tesserandoti potrai sostenere l'associazione con un contributo che potrai versare con

- Bonifico intestato a:

  • Osservatorio di Genere Banca Prossima
  • IBAN: IT55 G033 5901 6001 0000 0017 941
  • BIC: BCITITMX

 

- Paypal: odg@osservatoriodigenere.com o attraverso il modulo presente nel riquadro qui in basso, se ci si connette da pc o notebook, o in fondo alla pagina, se ci si connette con smartphone o altro dispositivo mobile, cliccando sul pulsante giallo "donazione"

 

- Direttamente nella sede dell'Osservatorio di Genere

via Marche, 84 - Macerata

martedì, mercoledì, giovedì

ore 9.00-13.00

 

- Durante gli eventi pubblici dell'OdG 

Sostieni l'Osservatorio

Sostieni le attività dell'Osservatorio di Genere. In pochi passaggi sarà possibile effettuare la tua donazione, il tuo contributo al crowfunding o il versamento della quota associativa in modo del tutto sicuro. Per tesserarsi, compilare il modulo presente nella sezione aposita del sito.

Newsletter

Notizie dalla rete